maggio 2018 archive

Pannelli in fibra di legno

Il legno, un fantastico materiale naturale dalle mille risorse, può essere utilizzato sia nell’architettura che nell’interior design, sia nella sua forma pura, oppure lo possiamo trovare sminuzzato e mescolato con altri materiali. Sto parlando dei pannelli in fibra di legno. In realtà, dietro questo termine, si nascondo diversi prodotti, con aspetto, dimensioni e utilizzi differenti. Sono tutti materiali compositi, contengono legno e, a differenza di altri derivati come il compensato, si ottengono per aggregazione di particelle di legno anche se non sempre sotto forma di fibre minute. In edilizia con “pannelli in fibra di legno” si indicano lastre o materassini dallo spessore che varia dai 2 ai 24 cm. La fibra di legno è un validissimo termoisolante e lo troviamo all’interno di pacchetti di coibentazione (quindi non a vista) di tetti, pareti e pavimento. La fibra di legno (anche detta “lana” di legno) si ottiene sminuzzando in fibre il legno di scarto proveniente dalle segherie. Si compone un impasto che, pressato in stampi, genera pannelli dall’aspetto rigido o spugnoso in funzione dalla loro densità. Nel processo di produzione si utilizzano normalmente leganti atossici, privi di formaldeide o, se presente, lo è in piccole tracce.
I pannelli in fibra di legno sono quindi rispettosi dell’uomo e dell’ambiente e possiedono principalmente le seguenti proprietà: sono ottimi isolanti termici e buoni isolanti acustici; sono fortemente igroscopici e, quindi, concorrono al raggiungimento di alti valori di comfort abitativo; sono compostabili e riciclabili e, in caso di incendio, rallentano il propagarsi delle fiamme e non sprigionano gas tossici. (altro…)