Archive of ‘Style Inspiration’ category

Stile Etnico

Questo stile, dal greco ethnos = popolo, nasce come contaminazione di culture e tradizioni provenienti da diversi paesi. Una tendenza sempre attuale che si manifesta non solo tra gli appassionati di viaggi ma in generale in un numero sempre maggiore di estimatori dovuta dall’estrema versatilità e adattabilità di questo linguaggio a qualunque situazione abitativa. Arredare in stile etnico significa accostare pezzi originali provenienti dall’Asia, dall’Africa o dal sud America, dai mobili ai complementi d’arredo, dalle decorazioni alle suppellettili, ad arredi di ispirazione esotica, secondo un gusto personale che rende possibili accostamenti suggestivi.

(altro…)

Stile Country

Grazie alla sua semplicità e all’utilizzo di materiali e tessuti naturali, lo stile che si rifà a questo mondo permette di ricreare ambienti tradizionali, lontani dalla frenesia del quotidiano. Il nome richiama, idealmente, alla campagna, ma può tranquillamente declinarsi in tendenze d’arredo rustico idonee non solo a case immerse nel verde o di montagna, ma anche di città. L’arredo country infatti fa riferimento principalmente alle case di campagna inglesi e a quelle dei primi coloni d’America, e si caratterizza per la semplicità, la genuinità, la durata e la praticità delle linee e dei materiali. Predomina il legno in tutte le sue calde tonalità, accostato a pietra e cotto. Ferro battuto e rame sono adottati per complementi e soprammobili. Colori come l’avorio, il panna e il beige dipingono di serenità le superfici ornate da delicate decorazioni a tema floreale o a quadri: cuscini, coperte e tende sono gli accessori fondamentali per esprimere al meglio la voglia di pace domestica.

(altro…)

Stile Provenzale

Si ispira alla semplicità essenziale e appare come una declinazione del country nella sua tendenza più romantica. L’aspetto rustico è dato soprattutto dall’utilizzo di materiali come il legno e ferro battuto, da arredi come credenze e comò, da tessuti naturali per tende, cuscini e imbottiti. Lo stile nato in Provenza, e da lì diffusosi in tutta Europa, privilegia arredi capaci di coinvolgere ogni angolo della casa per riprodurre le atmosfere e le tonalità tipiche del sud della Francia, combinandole con armonia e comunicando una sensazione di pace. L’aspetto che ne risulta è sempre naturale, accogliente, a tratti elegante, raffinato e chic. I tratti caratterizzanti sono le tinte chiare, come il bianco, l’avorio, il grigio miele, il rosa antico e il verde pallido assieme ai tessuti dalle raffinate decorazioni floreali.

(altro…)

Stile Barocco

Ricco, sfarzoso, decorato, pomposo, lucido, stravagante, bizzarro. Quando si parla di barocco gli aggettivi si moltiplicano in descrizioni che ne sottolineano l’eccesso in tutte le sue forme. Il nome indica un movimento artistico sviluppatosi tra il XVII e il XVIII secolo, ma l’accezione moderna abbraccia tendenze più esuberanti del design. Si tratta di arredi in cui spesso la funzione è secondaria rispetto all’ effetto scenografico e nei quali ogni elemento concorre alla sontuosità dell’insieme. Tra i tratti che permangono dal seicento si riconoscono le linee curve, riccioli e volute, modanature.

(altro…)

Stile Industrial

Uno stile audace e di tendenza, nato negli anni 50 negli Stati Uniti, che rappresenta un ritorno all’essenziale per rispondere alle esigenze odierne: mobili compatti, resistenti e durevoli, che si ispirano al mondo delle fabbriche e degli atelier artigiani del recente passato. L’universo del passato miscela legno e metallo con brio: ramato oppure cromato, anticato o invecchiato, con saldature a vista e irregolarità di superficie.

(altro…)

Stile Minimal

Attraverso un sistema di semplificazione, l’arredo viene ridotto a strutture elementari, all’essenziale e al minimo indispensabile per il vivere moderno. Le case si vestono di sobria semplicità: forme geometriche e superfici lineari lasciano lo spazio il più possibile libero per muoversi, senza costrizioni ne’ impedimenti. Funzionalità e ingombro minimo impongono la rinuncia a decorazioni, ornamenti, accessori, eccessi e dettagli poco pratici. I materiali più utilizzati negli arredi sono: pannelli in mdf, formica, plexiglas, vetro, resine, corian.

(altro…)

1 2