Privacy Policy Come riconoscere la casa giusta: intervista ad Alessia Mingardi - ROMINA

Da parecchio tempo scrivo e condivido articoli relativi all’arredo della casa, le decorazioni, i colori, le tendenze. Ma oggi voglio fare un passo indietro e parlare invece dell’involucro che contiene tutti i soggetti dei miei argomenti: la casa. In particolare mi focalizzo sulla scelta della propria casa ideale. Sogniamo da una vita la nostra casa dei desideri, ma quando arriva davvero il momento ci troviamo nel panico, perchè vorremmo scegliere quella perfetta ed evitare di fare errori di cui potremmo pentirci quando è troppo tardi. Ma come si fa a riconoscere la casa giusta?

Siccome io non ne capisco nulla nel campo dell’immobiliare, ho chiesto ad Alessia di darmi una mano per raccontare in maniera essenziale cosa si deve fare quando si è alla ricerca della propria casa ideale.

Ma prima vi parlo un pò di Alessia, una ragazza che ho avuto il piacere di conoscere virtualmente su Instagram.

Alessia Mingardi è un’agente immobiliare di Venezia. Durante gli studi universitari ha lavorato come accompagnatrice turistica per poi approdare nell’immobiliare quasi per caso. Da 8 anni collabora con l’Agenzia Immobiliare Fenice occupandosi di compravendite e locazioni residenziali a Venezia e dintorni. 

“In tutti questi anni non ho mai smesso di frequentare corsi di formazione e aggiornamento perché credo che per essere un bravo professionista sia fondamentale continuare a studiare.

Crede molto nella collaborazione e nella condivisione, per questo ha creato la sua pagina Instagram lecasedialessia: uno spazio dove trovare informazioni utili per chi cerca e vende casa o semplicemente è appassionato di case e di Venezia! Con le sue stories, post e video Alessia cerca, nel suo piccolo, di dare supporto in una delle fasi più importanti della vita. Le trattative raramente sono semplici e traendo spunto da quanto accade nella vita lavorativa di ogni giorno, Alessia racconta cosa fare per comprare e vendere casa limitando al massimo stress e contrattempi.

Ma oggi Alessia è tutta per me e ne approfitto per porle qualche domanda specifica, per capire quali sono i passaggi fondamentali per saper riconoscere la casa giusta.

#1 Quali sono i primi passi da compiere quando cerco casa?

Quando i clienti si siedono di fronte a me e faccio la fatidica domanda “che tipo di casa cercate” di solito tutti hanno un’idea più o meno chiara, ma poi quando comincio a fargli domande più specifiche, le risposte cominciano ad essere contradditorie… questo perché per aiutarli a trovare la casa giusta non mi posso limitare al solito “cerchiamo due camere, un bagno, meglio se due e una casa luminosa” perché non basta!

Ispirandomi alla matrice di Eisenhower ho creato uno schema per aiutare gli acquirenti a mettere nero su bianco le priorità. Lo schema che segue è utilissimo perché se hai la fortuna per esempio di trovare velocemente la casa ideale, non verrai assalita da mille dubbi, ma se il “match” funziona potresti serenamente smettere di cercare e non farti assalire dal dubbio “ma è la prima che vedo!” perché spesso, nel tempo che impieghi per capire se ne vale la pena, qualcuno potrebbe averla comprata prima di te!

Quindi, per prima cosa devi sicuramente avere ben chiaro quello che cerchi.

Poniti queste 4 semplici ma fondamentali domande:

  1. Che cosa deve esserci?
  2. Cosa dovrebbe esserci?
  3. Che cosa potrebbe esserci?
  4. Cosa è in più?

Questo è lo schema di cui parlava poco fa Alessia (ti consiglio di salvarlo e stamparlo), ti aiuterà a raccogliere e mettere in ordine le tue idee.

Prendi a riferimenti i vari bollini che trovi e inseriscili nelle domande corrispondenti.

ESEMPIO. Se siete in 4 in famiglia e hai un figlio maschio e una figlia femmina serviranno assolutamente le tre camere, magari hai sempre vissuto in una casa con giardino e negli ultimi anni stare in appartamento ti stava stretto… quindi questa volta non ci vorresti rinunciare…ecco queste esigenze vanno nella domanda 1. 

Pensi che dovrebbero esserci 2 bagni (domanda 2) se poi è la casa perfetta e ce n’è uno solo puoi soprassedere…

Potrebbe esserci una stanza studio perché ti piace leggere e vuoi una stanza per te (domanda 3) e se ci fosse una stanza lavanderia o una cabina armadio sarebbe fantastico, ma non essenziale (domanda 4)

Così facendo costruirai l’identikit della casa ideale e quando dovrai scegliere tra diverse proposte, saprai facilmente a cosa dare priorità.

#2 Dopo aver trovato risposta alle 4 domande, qual’è il passo successivo?

Ora viene la parte più difficile, bisogna raccogliere tutti gli elementi scelti e dare loro un valore in termini di priorità.

  • Cosa è fondamentale?
  • Che cosa dovrebbe avere?
  • Cosa ti piacerebbe che ci fosse ma non è così necessario?
  • Di cosa potresti fare a meno? Ma se ci fosse saresti contenta?

Inoltre non dimenticarti di definire il tuo budget e la zona dove cercare, se più di una anche qui dividile in scala di priorità.

Quando sarai riuscita a mettere in ordine di priorità le tue esigenze, avrai già un’idea molto più chiara di cosa cercare limitando al massimo le perdite di tempo. Vedere mille appartamenti fuori target non ti sarà d’aiuto ma al contrario non farà altro che confonderti. Inoltre devi cercare di essere molto specifica con il tuo agente nel descrivergli cosa stai cercando, eviterai che ti proponga mille case fuori target.

#3 Cosa devo fare quando decido di visitare alcune case?

Fai molte domande prima di vederla, sincerati che si tratti di un immobile in linea con le tue esigenze, non vedere tutto quello che ti propongono “per farti un’idea”, ma solo case che potrebbero interessarti, altrimenti farai solo confusione. Alcuni agenti hanno purtroppo l’abitudine di mostrarti tutto ciò che hanno in incarico sperando nel miracolo.

#4 Un consiglio per prepararmi alla visita della casa?

Chiedi che ti portino una planimetria il giorno dell’appuntamento, così sarà più facile orientarti quando sarai dentro e ricordarti come sono distribuite le stanze.

#5 Cosa devo fare durante un appuntamento?

Sicuramente prendi appunti. Quando esci prenditi un minuto per scrivere le impressioni che hai avuto a caldo, quanto la casa si avvicina a quella che hai in mente, gli elementi oggettivi che la rendono interessante e le emozioni che ti ha suscitato. Sarà utilissimo quando sarai di fronte alla scelta finale! Ti assicuro che a volte passato l’entusiasmo del momento ripensandoci ti accorgerai anche di cose alle quali non avevi dato peso o che avevi già dimenticato.

Grazie mille Alessia, in pochi semplici, ma non scontati, passaggi sei riuscita a spiegarmi gli antidoti giusti per cercare casa, facendo le opportune valutazioni ed evitando perdite di tempo.

Credo che questo articolo possa essere davvero utile a chi sta cercando la propria casa ideale! Con questi consigli che Alessia ci ha dato, ora diventerà più semplice riconoscere la casa giusta.

Se credi che questo articolo possa interessare ad altre persone, condividilo sui tuoi canali social e te ne sarò grata 🙂

Se non vuoi perderti neanche uno dei miei consigli in fatto di arredamento, lasciami il tuo indirizzo email e prometto che ti avviserò non appena pubblico un nuovo articolo.

Ciao e alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *