Creare composizioni di oggetti è una vera e propria arte, servono per impreziosire un angolo della casa, decorare il tavolo da pranzo, arricchire la libreria del living… In ogni caso una bella composizione fa apparire la propria casa curata e ordinata.

Non è necessario essere stylist affermate e nè avere oggetti di design per realizzare delle belle composizioni. Sono sufficienti poche regole ma estremamente efficaci. Regole visive che permettono di creare raggruppamenti di oggetti armonici e coesi.

 

METODO PER VICINANZA

Oggetti vicini tendono ad essere riconosciuti insieme. Appoggiati o sovrapposti, devono formare un gruppo ben definito e staccato da altri elementi che non fanno parte della composizione.

 

METODO PER SOMIGLIANZA

Oggetti che si somigliano per dimensione, forma, colore o materiale entrano in sintonia tra loro.

 

METODO PER GRUPPI DI TRE O DISPARI

Oggetti disposti in gruppi di tre o dispari creano un’esposizione ideale e gradevole.

 

L’ultima regola, affermerei quella più importante, è ISTINTO e PAZIENZA. Fate tutte le prove necessarie finchè l’occhio non vi trasmetterà l’emozione giusta. Giusta per chi vi chiederete, giusta per voi naturalmente. Se una cosa non vi piace oppure non siete pienamente convinti di ciò che avete creato, non convincerete mai nessuno. Questa è la regola della Romi 😉

Se desideri essere avvisato ogni volta che scrivo un articolo, compila il form qui a destra “Notifiche Post”. Ci vediamo alla prossima!

Se credi che questo articolo possa interessare a una tua amica, condividilo sui social e taggala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *