LIVING: la giusta palette colori

Ognuno di noi ha gusti e opinioni differenti riguardo all’applicazione del colore nell’interior design, affermerei quindi che non esiste una giusta palette colori universale per tutti i gusti.  Posso però dare qualche consiglio per indirizzarvi nella miglior scelta.

Abbiamo detto nel precedente articolo Cos’è una Palette Colori, che per armonizzare gli elementi di un interno è fondamentale trovare un punto di partenza. Una strategia vincente è partire dal LIVING, ambiente “pubblico” della casa, il cuore pulsante di ogni casa, quello spazio in cui si passa la maggior parte della giornata e in cui ci si sente liberi di fare ciò che più ci aggrada: leggere, guardare la tv, conversare e rilassarci. Senza dubbio uno spazio condiviso con gli ospiti, gli amici e i conoscenti.

Possiamo applicare per esempio il tono su tono. Si tratta di giocare con la stessa tonalità di colore, ma proposta con delle leggere varianti. In questo modo il colore dona profondità allo spazio, esattamente come succede in un quadro quando si gioca sull’intensità diversa del colore per ricreare effetti prospettici.
Una volta scelta la vostra tonalità preferita, procuratevi la stessa in due o tre sfumature diverse e divertirvi a caratterizzare la vostra casa. In questa immagine il colore scelto è il blu, abbinato ad elementi con tonalità più o meno intense. Il risultato è un effetto rassicurante, perchè l’occhio non riceve stimoli molto diversi fra loro e trasmette alla mente distensione e sicurezza.

Leggi anche Atmosfere Moody

Se si ha paura di osare con colori decisi esiste la versione più raffinata del tono su tono ed è quella che si basa sulla composizione di una tonalità neutra in diverse sfumature. Rispetto alle pareti in total white, le tinteggiature in tonalità neutre (come ad esempio il crema, il beige) rendono l’ambiente più accogliente e caldo, sensazione ulteriormente amplificata se si gioca con diverse sfumature dello stesso colore neutro.
Il tono su tono svecchia l’ambiente rendendolo meno banale, visivamente più interessate ed elegante: non abbiate paura a questo punto di aggiungere qualche oggetto in colori accesi.

Allo stesso modo, anche il pavimento va inserito nella palette tono su tono. Anzi, scegliere un colore principale di fondo risolve uno dei grandi dilemmi che è quello della selezione della finitura del pavimento.
Il concetto verrà evidenziato ancora di più se si sceglie lo stesso pavimento in sfumature diverse a seconda degli ambienti.

Leggi anche La delicatezza dei toni neutri

Ovviamente i migliori amici della palette tono su tono sono i non colori per eccellenza, ovvero il bianco e il nero.
Arredi e accessori neri, inseriti in una palette neutra tono su tono, sono un forte segno grafico che riesce a dare molto carattere allo spazio; il bianco invece ha il potere di renderlo più luminoso e quasi etereo. Anche l’abbinamento bianco e nero funziona in una palette tono su tono!

Leggi anche Black and White

Oppure possiamo scegliere di creare forti contrasti cromatici. Se l’obiettivo è un living dalla forte personalità optiamo per un accostamento di colori in contrasto, che farà risaltare bene ciascun elemento.

Leggi anche Colori a contrasto: Rosso-Azzurro Colori a contrasto: Verde-Arancio Colori in coppia: Blu-Giallo

Per abbracciare al massimo le tendenze del momento, provate a creare un mix and match di texture affiancando alla palette tono su tono, la decorazione con differenti pattern. Ovviamente anche questi vanno scelti tenendo come costante la tonalità di colore, ma sbizzarrendosi con diverse tipologie di texture. Allo stesso modo, per gli accessori si giocherà con tessuti diversi ma in sfumature del medesimo colore.

Leave a Reply